Plintron: tutto pronto per il suo debutto in Italia

0
93
plintron

Anche in Italia arriva l’operatore virtuale Plintron particolarmente noto per le sue tariffe economiche

Ormai è quasi tutto pronto per il debutto in Italia del colosso delle telecomunicazioni Plintron.

Plintron arriverà in Italia come Full MVNO e MVNE, ha già ottenuto tutte le licenze necessarie dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Il fatto che Plintron sia anche un MVNE, la E sta per Enabler, non è un fatto da sottovalutare e che potrebbe portare grossi cambiamenti nel mondo degli operatori virtuali.

Ma andiamo per gradi.

Chi è Plintron?

La prima domanda, legittima, che viene da porsi è: chi è Plintron?

Plintron è un operatore di telefonia mobile con sede a Singapore ed uffici sparsi nel mondo tra cui: Londra, Nuova Delhi e Seattle.

Plintron opera a livello globale e solo in Europa conta più di 100 milioni di linee attive.

Tra i principali Paesi europei in cui opera Plintron possiamo citare: Danimarca, Francia, Portogallo, Italia, Spagna, Regno Unito, Germania ect.

In Italia, come detto, Plintron ha già ottenuto le dovute licenze dal MISE ed anche un suo prefisso telefonico, il 376.

Il debutto in Italia è previsto per marzo 2019 e già dal 18 marzo 2019 dovrebbe essere possibile effettuare la portabilità del proprio numero in Plintron.

Plintron: l’operatore virtuale low cost

Il fatto che stiamo parlando di un operatore di telefonia con sedi in diversi continenti, con all’attivo milioni di linee attive, che opera in tantissimi Paesi europei fa ben comprendere che stiamo parlando di una società molto grossa e che sa bene come svolgere il proprio lavoro.

Sicuramente una delle caratteristiche che contraddistinguono Plintron è il prezzo low cost delle sue offerte.

Plintron propone ai suoi clienti offerte con prezzi davvero molto competitivi ed, ovviamente, l’auspicio è che anche in Italia riproponga questa sua strategia vincente.

Inoltre, in Italia Plintron opererà anche come MVNE, cioè sarà in grado di cedere ad altri operatori telefonici virtuali la propria rete (rete che comunque Plintron prende da Vadafone).

In questo modo altri operatori virtuali, che ad oggi magari non hanno il 4G, potranno trovare accordi con Plintron ed avere, così, anche loro la connessione LTE.

Quindi gli sviluppi legati a Plintron sono molteplici, sia per gli utenti e sia per gli operatori virtuali.

Sicuramente l’arrivo di Plintron sul mercato italiano potrà portare notevoli cambiamenti in un mercato che, proprio in questi mesi, sta subendo profondi mutamenti.

Seguiremo con interesse l’arrivo di Plintron in Italia ed anche i successi mesi, per capire come reagirà il mercato.

Quindi, per non perdervi nulla, vi consiglio di continuare a seguirci.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here